Dalla Francia al Giappone un piatto per l’inverno

Il “white stew”, in giapponese ホワイトシチュー, è un piatto perfetto per l’inverno che, non a caso, è stato presentato durante la seconda puntata del programma di cucina 「今日の料理」 della NHK di questo mese.
La provenienza, mi è parso di capire, è francese ma, come sempre accade, il piatto è stato adattato al palato giapponese e alleggerito della panna e dell’eccessivo quantitativo di burro che spesso rende un po’ pesante la cucina d’oltralpe.

Si tratta di una pietanza che, pur nascendo come una minestra densa e cremosa, può essere abbinata al riso in modo da creare un solo – comodo e squisito – piatto unico.
In concomitanza con la festa di San Valentino, inoltre, si possono tagliare sottili fettine di carota da bollire a parte a cui dare la forma di un cuore con lo stampino apposito.

Come sempre consiglio di raddoppiare le quantità degli ingredienti (esclusa la carne).

INGREDIENTI (per 2 persone)

Coscia di pollo・・・・・1 (250g ca)
Patate ・・・・・・・・1 (piccola)
Cipolle・・・・・・・・ 1/3
Carote・・・・・・・・ 1/3
Champignon・・・・・・4
Broccoli・・・・・・・・1/5 (40g ca)
Latte・・・・・・・・・2 tazze e 1/2
Roux・・・・・・・・・ 1~2 cucchiai
Sale, pepe, olio di semi, burro (q/b)

Per prima cosa preparare il roux il quale è di una notevole facilità. Le quantità dei suoi unici due ingredienti (farina e burro) sono direttamente proporzionali. Es. 50g di farina X 50g di burro; 100g di farina X 100g di burro e così via.

a) Per prima cosa sciogliere il burro nel pentolino. Spegnere il fuoco e aggiungere la farina girando bene per far si’ da evitare che si creino dei grumi.
b) Riaccendere il fuoco e quando iniziera’ a bollire il composto abbassare il fuoco continuando a girare energicamente.
c) Quando il composto sara’ divenuto completamente omogeneo toglierlo dal fuoco inserendolo in un contenitore che, una volta raffreddatosi, si andra’ a mettere immediatamente in frigorifero. Potrete conservarlo 1 mese in frigorifero e 3 in congelatore.

PREPARAZIONE

1. Preparare le verdure e tagliarle in piccoli bocconi. Bollire invece a parte i broccoli in acqua salata.

2. Tagliare la carne in piccoli bocconi. Aggiungere un po’ di sale e pepe.

3. Scaldare un cucchiaio di olio di semi in una padella capiente e cuocere a fuoco medio la carne a partire dalla pelle (in modo da far uscire tutto il grasso). Rigirare e cuocere fino a che avra’ assunto un colore marroncino.

4. Togliere la carne dalla pentola ed eliminare l’olio di troppo (basterà alzare un po’ la padella perchè a lato si venga a depositare l’olio in eccesso che si asporterà con un po’ di carta da cucina)

.

5. Nella stessa padella su cui sarà rimasto sul fondo il sapore della carne aggiungere un cucchiaino di burro. Una volta scioltosi aggiungere tutte le verdure (esclusi i broccoli) e cuocere a fuoco medio.

6. Togliere dalla pentola solo gli champignon e metterli a riposare da una parte.

7. Aggiungere il latte, la carne e un po’ di sale e pepe. Quando inizierà a bollire abbassare il fuoco al minimo, coprire e lasciar cuocere per 15 minuti.

.

8. Aggiungere nuovamente gli champignon e un cucchiaio di roux. Girare bene finchè non si sarà del tutto sciolto il roux. Continuare ad aggiungere poco a poco il restante roux senza mai smettere di girare.

9. Assaggiare e aggiungere sale e pepe secondo il proprio gusto.

10. Sistemare nel piatto il “white stew” aggiungendovi sopra i broccoli precedentemente lessati. Servire~^O^

*** La versione vegetariana potrebbe semplicemente escludere la carne. Il piatto risulta ugualmente squisito!

いただきます~
Buon appetito!


21 commenti su “Dalla Francia al Giappone un piatto per l’inverno

  1. Rryl ha detto:

    Se io propinassi tutta quella quantità di latticini al mio fidanzato lo ucciderei, dura la vita per gli intolleranti al lattosio XD

  2. io adoro i formaggi,ma non posso esagerare,comunque bella ricetta!!prendo nota e ti seguo con piacere!!

  3. ila ha detto:

    Bellissime queste tue ricettine giapponesi…e anche molto invitanti…le proverò e poi ti farò sapere come è andata!!! Ciao ciao

  4. Ciccola ha detto:

    Essendo negata in cucina giro la ricetta alla mia dolce metà (che invece ai fornelli è un mago!) Questo piatto mi fa venire l’acquolina…

  5. l'onorevole carpa ha detto:

    Mi sembra buona, credo che la proverò.

  6. Nyu ha detto:

    Sembra super delizioso! *o*

  7. Sara77 ha detto:

    Non ci credo…stavo leggendo con un certo languorino i tuoi esperimenti culinari…mancavo da un po’ e stavo perdendo le tue preziose ricette…e alla fine mi trovo nel PS!!!! Ho vinto io???!!! maddai che bellooooooooooooo!!!! DEVE DEVE DEVE essere un segno del destino!!!!! ho proprio bisogno di positività!!!!!
    GRAZIE!!!!! ti ho mandato il mio indirizzo mail via posta elettronica!!!

  8. Sara77 ha detto:

    Non ci credo!!!! Stavo leggendo le tue ricette…mancavo da un po’ e stavo perdendo i tuoi esperimenti culinari…ed ho letto il PS!!!! Wow Sara77 sono io!!! DEVE DEVE DEVE essere un segno del destino! Ho proprio bisogno di positività!!!! 😉 Ti ho mandato il mio indirizzo mail via mail! GRAZIE!!!! 🙂

  9. Giappone Mon Amour ha detto:

    Grazie a tutti dei commenti. Spero davvero la ricetta vi risulti utile. ^^

  10. Juri ha detto:

    slurp, mi scalda il pancino solo a vederla ahahaha!
    Farò gli esperimenti nel weekend (da buon maschietto sarà DURA…)

  11. anna lisa ha detto:

    Per la versione vegetariana:
    ho consultato una vegetariana doc (mooolto più preparata di me), e mi ha suggerito di sostituire il pollo con il seitan, che dovrebbe avere un sapore simile alla carne bianca.
    Un abbraccio

  12. elle ha detto:

    che bonta’! questa la faccio sicuro!

  13. Kuun Sherazade ha detto:

    sembra delizioso !!!!!!

  14. Imma Ercolano ha detto:

    Lo faro di sicuro

  15. Sara Rolè ha detto:

    Mmmm…gnam gnam…da provare assolutamente

  16. Milena Ingrosso ha detto:

    è buonissimo…l’ho mangiato una volta a Tokyo ma non ricordavo più come si chiamasse grazie per avermelo involontariamente ricordato

  17. Tiziana Salvi ha detto:

    grazie!! stavo cercando ricette giapponesi ed eccone una. da provare! posso chiederti la ricetta x fare il sushi. consigli e dosi. grazie

  18. Giappone Mon Amour ha detto:

    Tiziana Salvi al contrario di quel che si pensa i giapponesi tendono a mangiare il sushi fuori e non in casa. In casa si mangia invece il sashimi. Del resto i prezzi rispetto all’Italia son diversi.

  19. Letizia Bucci ha detto:

    con questa ricetta mi hai riportata indietro nel tempo, ad una “zuppa” della mia okasan che avevo adorato e che non sapevo fosse la white stew. grazie mille!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*