Il bello nel brutto

E’ un gioco imbattibile.
Quello di seguire la realtà, vedere cosa succede quando accade qualcosa di storto. Un piccolo incidente che scombina tutto.

In casa non trovo mai niente, impiego ogni volta buoni dieci minuti (nei casi più lieti) per recuperare il necessario e uscire. Talvolta persino rinuncio. E poi inciampo, rompo piatti per sbaglio, corro verso appuntamenti nel futuro di una settimana successiva o (per fortuna più di rado) precedente.

Eppure ogni volta che accade, aspetto. Aspetto a disperarmi perchè faccio il gioco del vedere cosa accade di inaspettatamente bello grazie a quello scardinamento dell’abitudine (tanto ossessiva in me).


Una volta un treno fermatosi per un semaforo guasto mi fece notare orme di gatto sulla facciata. Caduto un piatto, raccogliendo i pezzi, scoprii un cucchiaio amato sotto il frigorifero. In cerca di un vocabolario inghiottito dalla libreria ritrovai un lbro che avevo cercato disperatamente per giorni. Volato via un biglietto per strada, mi imbattei in questo bellissimo distributore automatico.

E così anche oggi che ho rovesciato il latte. Non ci ho pianto su. Ma ho finito la carta, sono andata a comprare la carta, e ho incontrato per caso per strada una persona che non vedevo da settimane. E sono stata felice di salutarla.

Il bello nel brutto. A guardarla bene, la vita va sempre così. ❤


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*