Il giorno del limone e l’omaggio a un grande amore

Oggi in Giappone è il giorno dei LIMONI 「レモンの日」

Nessun gioco di parole. Nessuna decisione presa da associazioni produttrici di agrumi.
Si tratta bensì di un omaggio. Di un poeta a sua moglie.

Il 5 ottobre del lontano 1938 (13esimo anno dell’era Showa) coincide con il giorno della morte di Takamura Chieko, moglie del poeta Takamura Kotaro e pittrice di 洋画家 (yogaka) ovvero pittura in stile occidentale.

Malata di schizofrenia, dopo l’inizio della malattia che la bloccò in un letto d’ospedale per i suoi ultimi quattro anni di vita, prese a creare delle opere con la carta tradizionale giapponese 和紙 (washi) per le quali, tutt’ora, è conosciuta.

Poche ore prima della sua morte Chieko morse un limone. E il marito le dedicò una toccante poesia intitolata: 『レモン哀歌』 “Elegia del limone”.

『レモン哀歌』 “Elegia del limone”

「レモン哀歌」 高村光太郎
そんなにもあなたはレモンを待つてゐた
かなしく白くあかるい死の床で
私の手からとつた一つのレモンを
あなたのきれいな歯ががりりと噛んだ
トパアズいろの香気が立つ
その数滴の天のものなるレモンの汁は
ぱつとあなたの意識を正常にした
あなたの青く澄んだ眼がかすかに笑ふ
わたしの手を握るあなたの力の健康さよ
あなたの咽喉に嵐はあるが
かういふ命の瀬戸ぎはに
智恵子はもとの智恵子となり
生涯の愛を一瞬にかたむけた
それからひと時
昔山巓でしたやうな深呼吸を一つして
あなたの機関ははそれなり止まつた
写真の前に挿した桜の花かげに
すずしく光るレモンを今日も置かう

Lascio la bellezza del testo in giapponese. La traduzione in lingua inglese la trovate qui.

Un giorno, quindi, in ricordo di un grande amore. Di un grande dolore. E di un limone che diventò parte del ricordo del distacco.

°Le illustrazioni di questo post sono rispettivamente la copertina della raccolta di poesie dedicate dal marito a Chieko e al cui interno si trova la poesia “Elegia del limone”, e una delle tante opere in carta washi di Takamura Chieko


8 commenti su “Il giorno del limone e l’omaggio a un grande amore

  1. ~hiyori ha detto:

    ora che ti ho trovata non ti lascerò più , ehehe :]
    questo blog è fantastico, il mio sogno e quello del mio ragazzao, il nostro sogno ecco.. è quello di venire a vivere li :))
    grazie per le bellissime foto spero un giorno di vedere tutto dal vivo!

  2. Rebecca ha detto:

    Bellissima! Takamura Kotaro è riuscito a racchiudere nell’immagine di un semplice limone un momento di grande, ma anche triste tenerezza..mi trasmette un’enorme malinconia mista a tanto amore, un sentimento agrodolce (mi fa venire in mente la poesia che Montale scrisse per sua moglie “Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale”)!!
    Me ne ricorderò di questa ricorrenza…questa poesia mi ha toccata particolarmente xD

  3. Nega Fink-Nottle ha detto:

    Meravigliosa davvero, toccante.
    Buona giornata :*

  4. Nat ha detto:

    Bellissima storia e bellissima poesia, molto commovente! Grazie ^^

  5. Murasaki ha detto:

    Una storia romantica e commovente!

  6. Silvia Pareschi ha detto:

    Molto bella, grazie!

  7. Susanna Leonardi ha detto:

    Un motivo così delicato e dolce per dedicarci un giorno =)

  8. Paola Di Folco ha detto:

    Una ventata di cultura delicata e profonda, che si addice, al parlar del Giappone , mi da tanta gioia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*